Notificazioni via PEC e attestazioni di conformità - Modelli

Vista la crescente esigenza di notificare via PEC atti analogici e digitali, inserisco di seguito i miei modelli di relata di notifica da utilizzarsi, quanto al primo, in caso di estrazione dell'atto o provvedimento digitale dai registri di cancelleria, quanto al secondo, in caso di scannerizzazione di un atto o provvedimento cartaceo da allegarsi al messaggio di PEC.

In calce, infine, riporto il mio modello di attestazione di conformità da utilizzarsi in caso di stampa dei file digitali dai registri di cancelleria.

Preciso che tale formule sono frutto di una elaborazione personale e quindi, in assenza di precise indicazioni normative sul testo dell'attestazione di conformità, debbono essere intese come mere indicazione di massima senza pretese di giustezza e/o completezza di alcun genere. 

Ciascun Collega che deciderà di utilizzarle, quindi, lo farà - come è logico - a proprio rischio e pericolo e sotto propria responsabilità professionale.

Da digitale a digitale

RELAZIONE DI NOTIFICA TELEMATICA AI SENSI DELLA L. n. 53 del 1994

Io sottoscritto Avv. ................. (.............................), nell'interesse e quale difensore di ……………………….., in forza di procura alle liti posta in calce al ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ................ ho notificato, mediante posta elettronica certificata avente indirizzo mittente ..........................................., iscritta nel Registro Generale INDirizzi Elettronici – REGINDE, l'allegato ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ..........................ed il decreto ingiuntivo n°…………. del Tribunale di ..............................., nonché la citata procura alle liti (posta in calce al suddetto ricorso), il tutto alla ……………………… (P.I. ……………..), corrente in …………….., via ……………. n….., in persona del legale rappresentante pro tempore, mediante invio degli atti stessi al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della predetta destinataria ……………………… reperito dal seguente pubblico elenco “INI-PEC: http://www.inipec.gov.it/cerca-pec”.

Si attesta, ad ogni effetto di Legge (art. 16bis comma 9bis del D.L.  18  ottobre  2012,  n. 179, convertito in legge con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 e modificato dall’articolo 52 del decreto-legge n. 90 del 24 giugno 2014 convertito in legge con modificazioni dalla L. 114/2014), che il ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ...................., la procura allegata allo stesso – ex art. 83 c.p.c. da considerarsi apposta in calce – nonché il decreto ingiuntivo n°…………. del Tribunale di ............... sono copie informatiche conformi alle rispettive copie informatiche presenti ed estratte dal fascicolo informatico di cancelleria.

La presente relazione di notifica è sottoscritta digitalmente dall’Avv. ................ del foro di ...............


Da analogico a digitale

RELAZIONE DI NOTIFICA TELEMATICA AI SENSI DELLA L. n. 53 del 1994

Io sottoscritto Avv. ................. (.............................), nell'interesse e quale difensore di ……………………….., in forza di procura alle liti posta in calce al ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ................ ho notificato, mediante posta elettronica certificata avente indirizzo mittente ..........................................., iscritta nel Registro Generale INDirizzi Elettronici – REGINDE, l'allegato ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ..........................ed il decreto ingiuntivo n°…………. del Tribunale di ..............................., nonché la citata procura alle liti (posta in calce al suddetto ricorso), il tutto alla ……………………… (P.I. ……………..), corrente in …………….., via ……………. n….., in persona del legale rappresentante pro tempore, mediante invio degli atti stessi al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della predetta destinataria ……………………… reperito dal seguente pubblico elenco “INI-PEC: http://www.inipec.gov.it/cerca-pec”.

Si attesta, ad ogni effetto di Legge (art. 3 bis, commi 2 e 5, L. n. 53/1994 e art. 18, co. 4, DM n. 44/2011) la conformità agli originali cartacei dai quali sono estratti: del ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ...................., della procura allegata allo stesso – ex art. 83 c.p.c. da considerarsi apposta in calce – nonché del decreto ingiuntivo n°…………. del Tribunale di ...............

La presente relazione di notifica è sottoscritta digitalmente dall’Avv. ................ del foro di ...............

Da digitale ad analogico

ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’

Si attesta, ad ogni effetto di Legge (art. 16bis comma 9bis del D.L.  18  ottobre  2012,  n. 179, convertito in legge con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 e modificato dall’articolo 52 del decreto-legge n. 90 del 24 giugno 2014 convertito in legge con modificazioni dalla L. 114/2014), che il ricorso per decreto ingiuntivo iscritto al n°… R.G. del Tribunale di ...................., la procura allegata allo stesso – ex art. 83 c.p.c. da considerarsi apposta in calce – nonché il decreto ingiuntivo n°…………. del Tribunale di ............... sono copie analogiche conformi alle rispettive copie informatiche presenti ed estratte dal fascicolo informatico di cancelleria.

Avv……………….

Commenti

  1. Buongiorno,
    ho un dubbio che a chi ha un minimo di esperienza dovrebbe apparire una mera banalità, per cui chiedo scusa in anticipo:
    volendo notificare IN PROPRIO VIA PEC un D.I. digitale (così come estratto dal fascicolo informatico), in tal caso il ricorso, il decreto e la procura che andranno allegati al messaggio PEC vanno da me firmati digitalmente o allegati come semplici file PDF? Va da sè che la relata di notifica recherà l'attestazione di conformità dei predetti documenti agli atti presenti in fascicolo.
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  2. gli allegati a mio avviso non vanno sottoscritti digitalmente, preciso però che alcuni Colleghi - abituati al vecchio sistema precedente all'entrata in vigore dell'art. 16 bis comma 9bis e pre riforma dell'art. 3bis L. 53/94 - continuano a firmare ogni allegato alla PEC

    RispondiElimina
  3. Grazie mille per la pronta risposta.
    Sono d'accordo con Lei (anche perché il comma 9-bis dice che le "copie [...] estratte dal fascicolo informatico e munite dell'attestazione di conformità a norma del presente comma equivalgono all'originale", senza parlare minimamente di firma digitale). Tuttavia, per scrupolo, credo che allegherò al messaggio PEC sia i documenti firmati digitalmente che una "copia di cortesia" in PDF semplice per favorire la lettura da parte del destinatario. Spero che una tale notifica non sia nulla, anzi!
    Grazie di nuovo per la cortese attenzione,
    LLD

    RispondiElimina
  4. Per un decreto ingiuntivo telematico accolto, non esecutivo, da notificare a persona fisica, come devo regolarmi? Stampo dal fascicolo informatico ricorso+procura+decreto accoglimento e rediugo la relata con l'attestazione di conformità? Vanno rifirmati digitalmente?
    Un cordiale saliuto

    RispondiElimina
  5. procedi in via cartacea stampando tutto dai registri informatici di cancelleria e attestando la conformità con la formula che trovi sopra.
    Se poi sei abilitato alle notifiche in proprio via posta puoi procedere alla notifica personalmente, altrimenti attraverso l'UNEP. L'unica sottoscrizione necessaria è quella dell'attestazione di conformità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la risposta collega. Allora, mi sono collegato al pst, entrato nel fascicolo informatico che mi riguarda, stampato il pdf del ricorso per d.i., del mandato e del decreto del giudice. Ora stampo l'attestazione di conformità di cui sopra (la terza formula), la sottoscrivo "manualmente" e preparo la classica relata UNEP dato che non sono abilitato alla notifica in proprio. E' corretto? Attestazione e relata vanno sullo stesso foglio? E poi, la circostanza che nel decreto di accoglimento il giudice non abbia riportato i dati dell'ingiunto (codice fiscale e residenza), potrebbe creare "problemi"?

      Elimina
  6. Attestazione e relata possono essere anche sul medesimo foglio ma a mio avviso tutto dovrebbe essere congiunto da timbri.
    Per il discorso dei dati del decreto, non sei il primo Collega a segnalarmi il problema, ed infatti alcuni hanno preferito fare un'istanza di correzione materiale al Giudice per evitare di incorrere in un'opposizione meramente dilatoria.

    RispondiElimina
  7. Quindi va bene anche il timbro di Studio come congiunzione tra i fogli. per quanto riguarda i dati del decreto, v'è comunque il n.r.g. indicato dal giudice, ed i dati dell'ingiunto sono indicati in decreto. vedremo, speriamo in non incappare in mere eccezioni dilatorie.

    RispondiElimina
  8. Buona sera, un confronto: ho notificato un d.i telematico via pec indicando nella relata unicamente n.rg del ricorso ma non il numero di d.i. Può essere considerato nullo e/o illegittimo. Questo mi viene eccepito con l opposizione. Grazie

    RispondiElimina
  9. Buongiorno Collega da pioniere del processo informatico ho questo dubbio. Ho notificato a mezzo pec decreto ingiuntivo telematico ed ho allegato il ricorso e la procura. Quest'ultimi li ho estratti dal mio fascicolo del computer in PDF e li ho firmati digitalmente al momento della certificazione di conformità di cui alla relata. Probabilmente ho sbagliato perchè non ho allegato il ricorso e la procura estratto dal fascicolo informatico dal sistema LEXTEL in uso a Genova. Ora non so cosa fare se rinotificare il decreto ed il ricorso. Grazie Mille Agostino Zurzolo

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Collega, il mio dubbio: ho notificato via pec alla società ma l'indirizzo risulta sconosciuto. Posto che il lrpt è un avvocato posso notificare alla sua pec o devo procedere con UG? Ti ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono opinioni contrastanti sul punto. A mio avviso con la notifica ordinaria vai sul sicuro mentre quella via pec (benché sia una via praticabile) potrebbe essere soggetta ad eccezioni capziose

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I mille usi della posta elettronica certificata

La busta telematica in 3 semplici fasi

Duplicato informatico e notificabilità del decreto ingiuntivo via PEC